Fai da Te

Come Riparare il Serbatoio di una Moto

Hai una moto d’epoca che vuoi rimettere su strada, ma il serbatoio è danneggiato, oppure è entrata dell’acqua al suo interno e si è creata della ruggine che ha corroso le pareti. Cosa devi fare? Sostituire il serbatoio? Basta semplicemente seguire questa guida con la quale ti spiegherò come metterlo a nuovo utilizzando la tankerite.

Occorrente
Tankerite
Alchool
Catalizzante
Acido antiruggine
Nastri di adesivo
Panno pulito
Solvente (trielina)
Bulloni o dadi

Per prima cosa devi svuotare completamente il serbatoio della moto (puoi semplicemente aprire il rubinetto e staccare il tubicino dalla presa al carburatore). Poi scollega tutti i fili o tubi collegati ad esso e procedi con lo smontaggio del serbatoio. Prima sviti le viti delle carene e poi quelle di fissaggio del serbatoio. Stai attento nell’ estrarlo perché potresti aver scordato di scollegare qualche filo o tubetto.

Posizionatelo in posizione eretta in modo da far uscire le ultime gocce di benzina. Poi prendi dei bulloni o dadi e versali all’interno insieme a del solvente (ottima è la trielina). Agita il tutto e procedi con il ripetere dell’operazione fin quando non uscirà una soluzione pulita. Successivamente sciacqua con dell’alcool e asciuga tutto per bene con un panno pulito.

Ora prendi dell’acido antiruggine e versalo all’interno del serbatoio. Lascialo agire per qualche ora (1 \ 2 ore) e in seguito risciacqua con dell’alchool. Poi chiudi tutti i buchi e le crepe con del nastro adesivo lasciando aperto solo il foro da dove inserisci la benzina. Miscela la tankerite con il catalizzatore e versa la soluzione attraverso l’unico foro aperto e chiudilo immediatamente con uno straccio ricoperto di domopack.

Ora devi ruotare lentamente il serbatoio in modo che si depositi uniformemente uno strato della soluzione protettiva su tutta la superficie interna del serbatoio (dopo circa 20 minuti la miscela protettiva non scivola più). Infine leva tutti i nastri che coprivano i fori e le crepe e lascia asciugare il tutto al chiuso per 7 giorni almeno.